Introduzione alla Stregoneria

Il dizionario Treccani definisce la stregoneria in questo modo: “1. L’arte di streghe e stregoni, come facoltà di operare, attraverso poteri soprannaturali o con l’intervento di forze demoniache, in danno di altri, e l’esercizio stesso di tale arte. In antropologia sociale, influsso malefico che molti popoli ritengono derivi da caratteristiche fisiologiche di certe persone, con effetti indipendenti dalla loro volontà, del quale influsso tuttavia, quando esse ne fossero consapevoli, si servirebbero per disseminare paura e conseguire scopi malvagi di potere e profitto. 2. Con valore concr., operazione di streghe e stregoni, pratica magica ai danni di qualcuno; maleficio, fattura”.

Il dizionario Sabatini Coletti invece molto più brevemente si limita a definire la stregoneria come: “Pratica di attività stregonesche, attraverso mediazioni diaboliche capaci di provocare effetti malvagi”. La sostanza dunque non cambia…

Ho consultato due dizionari della lingua italiana e in entrambi la stregoneria viene definita come una pratica finalizzata a fare del male a qualcuno attraverso la mediazione di forze demoniache.

Considerate codeste scempiaggini appare quindi opportuno, persino doveroso a questo punto direi, fare alcune importanti precisazioni onde fugare questi enormi malintesi culturali e storici.

È errato considerare il termine stregoneria come se fosse un sinonimo di “magia”.

Ancor più errato è considerarlo come se fosse un sinonimo di “magia nera”.

Considerato poi che la magia non ha colore, è solo uno strumento che rispecchia l’animo e gli intenti di chi la pratica.

La stregoneria inoltre non va confusa con la fattucchieria, con la necromanzia e con la “santeria italiana”, ovvero il culto magico dei santi cattolici paganamente intesi.

La fonte del Potere delle streghe e degli stregoni non è mai stata il diavolo e nemmeno proveniente da sedicenti “demoni”.

Le streghe non si sono mai rivolte al diavolo, ma ad altri Esseri… che sono molto più antichi della credenza in Dio e del diavolo…”

La stregoneria può essere interpretata come un culto magico-religioso mai interrotto dall’avvento del cristianesimo in poi, per quanto scarsamente documentato, in particolare tra i secoli XI e XII, che fu poi riscoperto solo nel corso del XIII secolo.

Questa Vecchia Religione naturalistica e pagana aveva gelosamente conservato il Culto e la venerazione degli Antichi Dei.

Le principali Divinità della stregoneria italiana sono Diana (Signora del Gioco), Lucifero (l’antico Dio delle streghe), Diana Lucifera (Domina Nocturnae), Ecate (Regina degli spettri), Erodiade.

Secondo il manoscritto noto agli Iniziati come “I Canti di Aradia”, più comunemente conosciuto come il Vangelo delle streghe, “la prima strega divenuta nel mondo” è Aradia, colei che il folclorista Charles Godfrey Leland considerò come una sorta di “messia” delle streghe, quale iniziatrice di una particolare Tradizione della stregoneria italiana.

Una congrega di questa Tradizione stregonesca era ancora presente sul finire del 1800 nei territori della Toscana-Romagna.

Chiunque desideri approfondire seriamente la storia, gli insegnamenti e le pratiche della stregoneria italiana – nota come striaria, talvolta menzionata anche come stregheria – può farlo leggendo questi libri pubblicati da Aradia Edizioni.

Libri sulla stregoneria

La Tradizione di Striaria e il Culto di Diana Lucifera possono essere appresi tramite quest’opera:

Grimorio di Striaria: Insegnamenti e pratiche occulte del Culto Segreto delle Streghe

Oppure leggendo i singoli libri che lo compongono:

L’antica stregoneria italiana

Striaria: grimorio di stregoneria rituale

Striaria: il culto delle streghe

Striaria: i rituali del piccolo cerchio

Il cammino stregonesco basato sul Culto di Diana e sugli insegnamenti di Aradia può essere appreso invece tramite quest’opera:

Grimorio di Aradia: Insegnamenti Riti e Incantesimi della Vecchia Religione

Oppure leggendo i singoli libri che lo compongono:

I Canti di Aradia: il Vangelo delle streghe italiane

Il Grimorio della strega: incantesimi, invocazioni, amuleti e divinazioni

Il Vangelo di Diana

Nell’opera sono presenti però anche molti altri testi completamente inediti.

Un cammino basato sulla stregoneria luciferiana si trova contenuto nel seguente libro:

L’Antico Dio delle streghe

Per chi volesse infine apprendere importanti segreti, insegnamenti, incantesimi e riti di una vera Strega friulana potrebbe trovare interessante questo libro:

Ho incontrato una strega

Questi sono i libri di stregoneria attualmente presenti nel catalogo delle opere esoteriche pubblicate da Aradia Edizioni.

Copyright © 2021 Aradia Edizioni

Questo articolo può essere liberamente condiviso, linkato, rebloggato, ma non può essere copiato o trascritto (con il solito copia e incolla) fuori dal blog di Aradia Edizioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...