Le vere origini della Befana

Si trova menzione del termine “Befania” già nel XIV secolo, quale corruzione lessicale di “Epifania” (epifàneia) che gli antichi greci utilizzavano per indicare “l’azione o la manifestazione di una qualsiasi Divinità attraverso miracoli, visioni, segni, ecc.”

Secondo le credenze degli antichi romani 12 notti dopo il Sol Invictus, quindi nella notte che cadeva tra il 5 e il 6 del mese di Giano (gennaio), vi erano delle misteriose figure dalle sembianze femminili che volavano sui campi appena seminati per propiziare i raccolti futuri.

A guidarle secondo alcuni era Diana, Dea lunare legata anche alla vegetazione, secondo altri poteva trattarsi invece di Divinità minori come Satia (sazietà) o Abundia (abbondanza).

Non riuscendo a sradicare tali pagane consuetudini, la Chiesa istituì per il 6 gennaio la celebrazione di una delle sue Festività più solenni: l’Epifania.

Questo antico mito precristiano tuttavia sopravvisse e nel medioevo assunse le sembianze della Befana, rappresentata come una strega che vola su una scopa nella notte per portare dei doni ai bambini “buoni” (Buona Gente).

Chi desiderasse propiziare il buon andamento dell’anno – e chiedere protezione dalle insidie della vita – in questa magica notte (che è uno dei “momenti magici” dell’anno) può compiere il Rito della Befania che si trova descritto nel libro Il Vangelo di Diana, oppure nel Grimorio di Aradia: Insegnamenti Riti e Incantesimi della Vecchia Religione (che contiene anche una versione speciale e modificata del suddetto libro).

Copyright © 2017 Aradia Edizioni

Questo articolo può essere liberamente condiviso, linkato, rebloggato, ma non può essere copiato o trascritto (con il solito copia e incolla) fuori dal blog di Aradia Edizioni.

befania

Annunci

Il Vangelo di Diana

Libro scritto da: Dragon Rouge

Il Culto di Diana si rivela tra le pagine di questo Vangelo che contiene sia gli insegnamenti necessari per poter svolgere i riti e le celebrazioni che costituiscono le principali pratiche del misterioso Sentiero di Domina Oriens, che le chiavi di accesso alla Societas Dianae.

Tra gli argomenti:

– Il Culto della Dea Diana in Italia
– I passi del cammino del seguace
– Diana Regina delle streghe
– La Signora del Gioco
– Madonna Horiente
– Rito dello scongiuro
– Rito di offerta propiziatorio
– Rito del plenilunio
– Celebrazione del Templum Dianae
– Celebrazione della Befania
– La Societas Dianae
– Rito per l’apertura del cammino
– Rito dell’Occhio di Diana
– Cerimonia di affiliazione alla Societas Dianae

E tanto altro…

Particolarità dell’opera:

Questo libro contiene tutte le pratiche base del culto che ti permetteranno di diventare un Seguace di Diana.

Se desiderassi conoscere il cammino completo nei suoi tre passi – che comprendono anche la via del Sacerdozio e la via della Strega (o dello Stregone) – puoi trovare tutte queste informazioni, compresi i vari riti di passaggio, nel Grimorio di Aradia: Insegnamenti Riti e Incantesimi della Vecchia Religione

Questa seconda edizione del Vangelo di Diana, a differenza della precedente, contiene anche le due chiavi di accesso alla Societas Dianae, che anni fa sono invece state fornite separatamente, a chi ne ha fatto richiesta, attraverso un numero assai limitato di brevi Tomi realizzati appositamente per trasmettere, di volta in volta, le istruzioni operative necessarie a compiere determinate esperienze.

Note per i collezionisti:

– Sono state realizzate due edizioni (2013, 2017) di questo libro.
– La seconda edizione (2017) è stata stampata su carta avoriata, e il testo è stato in parte modificato e ampliato con nuovi contenuti, tanto che il numero delle pagine è passato da 63 a 104.
– Tra questi sono stati inseriti anche i contenuti del “Tomo primo: l’apertura del cammino” e del “Tomo secondo: la cerimonia di affiliazione”.
– Alcuni esemplari del Tomo secondo e del “Tomo terzo: l’incanto del gallo”, nella loro versione originale, sono ancora disponibili presso Aradia Edizioni per chiunque desiderasse entrare in possesso di queste rarità. Chi è interessato può contattare la casa editrice.

Pag. 104 – € 15,00 – ISBN: 9788896180068

Questo libro sul Culto di Diana è disponibile immediatamente a questo indirizzo: Il Vangelo di Diana

Il Vangelo di Diana

Grimorio di Aradia: Insegnamenti Riti e Incantesimi della Vecchia Religione

Libro scritto da: Charles Godfrey Leland & Dragon Rouge

L’opera più completa che svela i segreti della Vecchia Religione fondata nel XIV secolo, in Italia, dalla misteriosa Strega che viene chiamata Aradia.

Questo Antico Culto, ancor vivo nella Romagna-Toscana sul finire del 1800, secondo Leland fu:

L’ultimo esempio della sopravvivenza di un Culto magico-religioso precristiano miracolosamente perpetuatosi nel silenzio delle campagne e nel segreto di boschi incantati”.

Il Grimorio – disponibile in un numero limitato di esemplari – è stato realizzato in un lussuoso formato A4 di 182 pagine, su carta avoriata, e racchiude le seguenti opere:

I Canti di Aradia: il Vangelo delle Streghe italiane (+ un inedito “Commentario esoterico”)

– Il Libro di Aradia (+ una versione perfezionata del rito del Congressus cum Aradia)

Il Grimorio della Strega: Incantesimi, Invocazioni, Amuleti e Divinazioni

– La Vecchia Religione di Diana e Aradia (opera inedita che include anche una versione speciale e modificata del Vangelo di Diana)

Per un totale complessivo di ben 74 capitoli arricchiti da più di 30 illustrazioni.

Oltre a numerosi riti, pratiche e incantesimi – realmente antichi – l’opera contiene una rigenerazione della Vecchia Religione del XIV secolo, basata principalmente sui contenuti del “Vangelo delle Streghe” – e quindi sugli insegnamenti che Aradia stessa ci ha tramandato – e su altri scritti della Strega “Maddalena” raccolti da Leland in opere anteriori, pubblicate prima del 1897.

Nel Grimorio, inoltre, è minuziosamente descritto un Percorso Iniziatico completo, suddiviso in 3 fasi: il cammino del Seguace, il cammino del Sacerdozio, il cammino della Strega. Ogni cammino termina con un rito di passaggio, e per la prima volta è stato descritto il Pactum o Patto della Stria.

Particolarità dell’opera:

La copertina è stata realizzata in modo artigianale con un elegante telato nero e incisioni dorate con effetto antichizzato.

Ogni esemplare del Grimorio è stato interamente rilegato a mano.

Edizione a copie numerate, realizzata per collezionisti e amanti di preziose rarità.

Note per i collezionisti:

Il Grimorio non contiene i 3 libri che compongono la Trilogia sulla Vecchia Religione, bensì nuovi e preziosi contenuti, riti e rivelazioni sulla Vecchia Religione fondata da Aradia nel XIV secolo.

Pag. 182 – € 90,00 – Edizione MMXV

Questo trattato – che è senz’altro l’opera più completa sul misterioso Culto di Diana, Dea delle streghe – è disponibile in un numero limitato di esemplari a questo indirizzo: Grimorio di Aradia: Insegnamenti Riti e Incantesimi della Vecchia Religione

Grimorio di Aradia Riti e Incantesimi